Con un’apposita ordinanza sindacale, la n. 53 del 30 dicembre 2019, il primo cittadino Giuseppe Pagoto vieta nel territorio egadino i tradizionali botti di Capodanno. L’ordinanza stabilisce “il divieto assoluto di accendere, lanciare e sparare materiali pirotecnici e similari su piazze vie e aree pubbliche, in tutto il territorio comunale, dal 30 dicembre 2019 al 6 gennaio 2020. Fermo restando l’applicazione delle sanzioni penali ed amministrative previste da leggi e regolamenti, la violazione dell’ordinanza comporta l’applicazione di una sanzione amministrativa pecuniaria da Euro 25,00 a Euro 500,00 ai sensi dell’art. 7 bis del D.Legge n. 267/2000″. Il provvedimento è volto a tutelare la quiete pubblica e soprattutto l’incolumità delle persone e degli animali.